Ixylon Q&A

Q.  01

Cos’è IXYLON?

A.

Ricordate Cast Away, il film di Robert Zemeckis?

Chuck Noland (Tom Hanks) è un ingegnere della Federal Express che, a causa di un incidente aereo, dopo un ammaraggio di fortuna, si ritrova ad essere l’unico sopravvissuto su un’isola deserta. Per affrontare le problematiche di una vita in totale solitudine userà in modo creativo il contenuto dei pacchi che stava trasportando. Un pattino da ghiaccio opportunamente adattato si trasformerà in un utilissimo machete-martello, e un pallone da volley, su cui dipingerà un viso con il suo stesso sangue, diventerà il suo unico “amico” Wilson. Dopo 1500 lunghi giorni passati sull’isola riuscirà a tornare a casa costruendo un’ingegnosa zattera, ovviamente sempre con gli stessi ingredienti: le risorse disponibili e la sua creatività.

Bene, questa storia illustra molto efficacemente il metodo artistico IXYLON e la formula che lo esprime:

[ formula ]

x+y  rappresentano le risorse disponibili

⊙ (simbolo del sole)  rappresenta la creatività

IXYLON  rappresenta il risultato della loro interazione

L’integrazione creativa dell’elemento x e dell’elemento y fa emergere un nuovo elemento-simbolo Ixylon, espressione del concetto olistico che l’insieme è più della somma delle sue parti.

Q. 02

Perchè il simbolo del sole?

A.

Tu sei una fiamma del Fuoco unico che tutto pervade. Sei in conflitto e vivi la solitudine dell’io perchè ti consideri una fiammella distinta dalla Fonte: la Via del Fuoco ti risveglia al riconoscimento che sei parte integrante del Fuoco universale o radiante.

Devi essere come il sole che rotea su se stesso, porti al Centro del tuo sistema focale [⊙].

La Via del Fuoco nasce, cresce e si risolve nel vivere creativo; si matura nella sperimentazione diretta, nella consapevolezza di essere [⊙].

Q. 03

Fuoco radiante, sole rotante… non capisco.

A.

Meglio così, perchè occorre essere, non capire.

Q. 04

Datemi almeno un indizio!

A.

Inizia con il piccolo ed il semplice per conseguire il grande ed il complesso. Tutto ciò che è complesso ha inizio da ciò che è semplice.

Tutto ciò che è grande si produce da ciò che è piccolo.

Così il saggio non fa nulla di grande ma tuttavia realizza la grandezza.

[Lao Tzu – Tao Te Ching]

Q. 05

Mi sta venendo mal di testa. Torniamo a IXYLON. Dite che che è un metodo artistico: come funziona in concreto?

A.

Usa il non metodo come metodo e l’assenza di limiti come limite.

L’arte senz’arte è l’arte dell’anima in pace, tranquilla, come la luce della luna che si specchia sul fondo del lago. L’arte è la via che porta all’assoluto e all’essenza della vita umana.  Mi muovo e non mi muovo. Sono come la luna sotto le onde, che sopra di essa oscillano e s’increspano incessantemente.

Non pensare sto facendo la tal cosa; pensa invece la tal cosa avviene attraverso me, o per me. La coscienza dell’io è il maggiore ostacolo alla corretta esecuzione di ogni azione creativa.

[Bruce Lee]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *